^Back To Top
  • 1

  • 2

ISTITUTO COMPRENSIVO BELLINI - Novara

Patto Educativo

PATTO EDUCATIVO SCUOLA-FAMIGLIA

Anno Scolastico 2015/2016

 

La scuola è, insieme alla famiglia, luogo privilegiato di formazione e di educazione; perché ciò si

concretizzi c’è bisogno di una profonda condivisione di intenti e di reale collaborazione, entrambe

fondamentali per la formazione della persona. I contatti e gli scambi tra scuola e famiglia devono,

quindi, essere costanti e significativi, se lo scopo da raggiungere è la crescita serena ed equilibrata ,

consapevole e competente dell’allievo.

A scuola i ragazzi acquisiscono conoscenze e competenze, maturano responsabilità ed autonomia

personale, si formano alla socialità ed alla cittadinanza.

Il presente Patto educativo, che regola i rapporti individuali e definisce i reciproci diritti e doveri, è

indispensabile per consentire una proficua e serena convivenza fra tutte le componenti della

comunità scolastica, al fine di raggiungere gli obiettivi prefissati; con esso, scuola e famiglia

sottoscrivono una serie di accordi e di impegni, basati su reciproca fiducia e collaborazione, al fine

di agevolare il percorso di crescita dei ragazzi.

 

Gli insegnanti si impegnano a :

  • spiegare all’inizio di ogni anno scolastico le attività didattiche ed educative del POF e le norme di comportamento richieste agli alunni
  • valorizzare la diversità come ricchezza e risorsa, favorendo la solidarietà e l’accettazione;
  • educare alla responsabilità individuale e sociale;
  • creare un clima scolastico sereno fondato sul rispetto e sul dialogo in modo da favorire la
  • capacità di iniziativa e l’educazione alla legalità
  • comunicare costantemente con le famiglie, in merito ai risultati, alle difficoltà, ai progressi nelle discipline di studio, oltre che ad aspetti inerenti il comportamento e la condotta
  • aggiornarsi costantemente
  • rispettare l’orario di servizio
  • tutelare la sicurezza degli alunni attraverso una adeguata e puntuale sorveglianza
  • presentare agli alunni le modalità di valutazione
  • verificare il puntuale svolgimento dei compiti assegnati
  • vigilare per prevenire e bloccare atti di bullismo
  • praticare uno stile di rispetto, ascolto e confronto reciproco nei colloqui con i genitori

Le famiglie si impegnano a :

  • prendere visione del POF e del regolamento d’Istituto
  • aiutare i propri figli a rispettare il regolamento d’Istituto
  • rispettare gli orari e le scadenze degli impegni scolastici giustificando per iscritto assenze e ritardi
  • partecipare ai colloqui con gli insegnanti e alle assemblee di classe
  • garantire una frequenza assidua delle lezioni
  • segnalare i recapiti telefonici
  • fornire alla scuola tutte le informazioni che possano incidere sull’andamento scolastico dello studente
  • prendere visione e firmare le comunicazioni scritte sul diario
  • controllare lo zaino e procurare il materiale richiesto
  • fare in modo che gli alunni vengano a scuola con un abbigliamento decoroso ed adeguato all’ambiente scolastico
  • collaborare con la comunità scolastica nei momenti di socializzazione (feste, mostre, progetti, …)
  • segnalare atti di bullismo
  • far capire ai propri figli che gli eventuali provvedimenti disciplinari hanno finalità educativa, tesa a far comprendere l’errore e ad evitare che esso si ripeta
  • risarcire i danni causati dai propri figli alle strutture della scuola, alle attrezzature e al materiale didattico

Gli alunni si impegnano a:

  • rispettare l’orario d’ingresso a scuola
  • frequentare regolarmente le lezioni
  • portare il materiale richiesto
  • eseguire i compiti assegnati e studiare
  • applicarsi durante le lezioni, nelle attività proposte
  • usare un linguaggio rispettoso
  • rispettare gli altri: idee, comportamenti, sensibilità, differenze.
  • rispettare ambienti ed attrezzature scolastiche
  • adottare un comportamento responsabile, in modo da garantire la sicurezza propria e altrui
  • vestirsi in modo decoroso ed adeguato all’ambiente scolastico
  • evitare di portare giochi ed oggetti di valore
  • non usare il telefono cellulare all’interno della scuola
  • collaborare con gli insegnanti ed i compagni per creare un clima positivo all’interno della classe
  • evitare violenza verbale e fisica
  • collaborare con gli insegnanti per prevenire atti di bullismo e segnalare episodi di prevaricazione
  • praticare uno stile di rispetto e ascolto nei confronti del Dirigente, degli insegnanti e del personale della scuola
  • accettare le eventuali sanzioni conseguenti al mancato rispetto delle suddette regole

Pof e patto educativo

PATTO EDUCATIVO SCUOLA-FAMIGLIA

Anno Scolastico 2014/2015

 

La scuola è, insieme alla famiglia, luogo privilegiato di formazione e di educazione; perché ciò si

concretizzi c’è bisogno di una profonda condivisione di intenti e di reale collaborazione, entrambe

fondamentali per la formazione della persona. I contatti e gli scambi tra scuola e famiglia devono,

quindi, essere costanti e significativi, se lo scopo da raggiungere è la crescita serena ed equilibrata ,

consapevole e competente dell’allievo.

A scuola i ragazzi acquisiscono conoscenze e competenze, maturano responsabilità ed autonomia

personale, si formano alla socialità ed alla cittadinanza.

Il presente Patto educativo, che regola i rapporti individuali e definisce i reciproci diritti e doveri, è

indispensabile per consentire una proficua e serena convivenza fra tutte le componenti della

comunità scolastica, al fine di raggiungere gli obiettivi prefissati; con esso, scuola e famiglia

sottoscrivono una serie di accordi e di impegni, basati su reciproca fiducia e collaborazione, al fine

di agevolare il percorso di crescita dei ragazzi.

 

Gli insegnanti si impegnano a :

  • spiegare all’inizio di ogni anno scolastico le attività didattiche ed educative del POF e le norme di comportamento richieste agli alunni
  • valorizzare la diversità come ricchezza e risorsa, favorendo la solidarietà e l’accettazione;
  • educare alla responsabilità individuale e sociale;
  • creare un clima scolastico sereno fondato sul rispetto e sul dialogo in modo da favorire la
  • capacità di iniziativa e l’educazione alla legalità
  • comunicare costantemente con le famiglie, in merito ai risultati, alle difficoltà, ai progressi nelle discipline di studio, oltre che ad aspetti inerenti il comportamento e la condotta
  • aggiornarsi costantemente
  • rispettare l’orario di servizio
  • tutelare la sicurezza degli alunni attraverso una adeguata e puntuale sorveglianza
  • presentare agli alunni le modalità di valutazione
  • verificare il puntuale svolgimento dei compiti assegnati
  • vigilare per prevenire e bloccare atti di bullismo
  • praticare uno stile di rispetto, ascolto e confronto reciproco nei colloqui con i genitori

Le famiglie si impegnano a :

  • prendere visione del POF e del regolamento d’Istituto
  • aiutare i propri figli a rispettare il regolamento d’Istituto
  • rispettare gli orari e le scadenze degli impegni scolastici giustificando per iscritto assenze e ritardi
  • partecipare ai colloqui con gli insegnanti e alle assemblee di classe
  • garantire una frequenza assidua delle lezioni
  • segnalare i recapiti telefonici
  • fornire alla scuola tutte le informazioni che possano incidere sull’andamento scolastico dello studente
  • prendere visione e firmare le comunicazioni scritte sul diario
  • controllare lo zaino e procurare il materiale richiesto
  • fare in modo che gli alunni vengano a scuola con un abbigliamento decoroso ed adeguato all’ambiente scolastico
  • collaborare con la comunità scolastica nei momenti di socializzazione (feste, mostre, progetti, …)
  • segnalare atti di bullismo
  • far capire ai propri figli che gli eventuali provvedimenti disciplinari hanno finalità educativa, tesa a far comprendere l’errore e ad evitare che esso si ripeta
  • risarcire i danni causati dai propri figli alle strutture della scuola, alle attrezzature e al materiale didattico

Gli alunni si impegnano a:

  • rispettare l’orario d’ingresso a scuola
  • frequentare regolarmente le lezioni
  • portare il materiale richiesto
  • eseguire i compiti assegnati e studiare
  • applicarsi durante le lezioni, nelle attività proposte
  • usare un linguaggio rispettoso
  • rispettare gli altri: idee, comportamenti, sensibilità, differenze.
  • rispettare ambienti ed attrezzature scolastiche
  • adottare un comportamento responsabile, in modo da garantire la sicurezza propria e altrui
  • vestirsi in modo decoroso ed adeguato all’ambiente scolastico
  • evitare di portare giochi ed oggetti di valore
  • non usare il telefono cellulare all’interno della scuola
  • collaborare con gli insegnanti ed i compagni per creare un clima positivo all’interno della classe
  • evitare violenza verbale e fisica
  • collaborare con gli insegnanti per prevenire atti di bullismo e segnalare episodi di prevaricazione
  • praticare uno stile di rispetto e ascolto nei confronti del Dirigente, degli insegnanti e del personale della scuola
  • accettare le eventuali sanzioni conseguenti al mancato rispetto delle suddette regole

Subcategories

Area Riservata Docenti

Copyright © 2013. Istituto Bellini - Via Vallauri 4 - 28100 Novara  Rights Reserved.